Ho già un animale, come faccio?

Come può una persona ridurre i sintomi allergici e i livelli di allergeni se ha già un animale domestico in casa e non vuole disfarsi di lui? Se voi o un membro della vostra famiglia fate parte del 15% della popolazione allergica agli animali, ci sono cose che potete fare per aiutare a mantenere sotto controllo le reazioni allergiche e per rendere la vostra casa un luogo molto più confortevole da vivere. Anche se non avete allergie, questi suggerimenti sono utili se si hanno ospiti in casa che sono allergici agli animali.

Passiamo da un terzo alla metà del nostro tempo nelle nostre camere. Mantenendo sempre gli animali fuori delle camere da letto, siamo in grado di ridurre notevolmente i sintomi delle allergie

Installare un buon purificatore d'aria ad alta efficienza, sia centrale o portatile..

Pulire e aspirare regolarmente.

Fare un bagno settimanale al tuo animale domestico.

Non permettere che il vostro animale salga su divani o poltrone.

Non permettere che il vostro animale salga in auto. (Oppure coprite il sedile dell' auto quando il vostro animale domestico è in auto.)

Spazzolare il tuo animale domestico giornalmente e utilizzare uno spray apposito per le allergie, stando attenti che non dia fastidio al vostro animale.

Mantenere la pelle sana del vostro animale somministrandogli una alimentazione di elevata qualità e un supplemento di acidi grassi, vedere la nostra sezione BARF.

Assicuratevi che il vostro gatto sia sterilizzato o castrato.

Lavatevi le mani dopo aver toccato il vostro gatto, i suoi giocattoli, la cuccia, ecc, e evitate di toccarvi il volto o gli occhi.

Lavare spesso i vestiti e indossare più cotone e meno lana.

Tenere la casa più pulita possibile lavando spesso i pavimenti e la biancheria da letto con acqua calda per eliminare gli allergeni.

Utilizzare spray antistatici per spolverare in modo da ridurre al minimo la diffusione di polvere.

La moquette trattiene facilmente gli allergeni - quindi sarebbe meglio rimuoverla in favore di legno, vinile o mattonelle.

Evitare di tendaggi pesanti che intrappolano gli allergeni e la polvere.

Tenere lontano il gatto della vostra camera da letto e dalla lavanderia (tenerlo lontano dai vestiti puliti) e dargli una sua cuccia.

Ridurre al minimo gli altri allergeni in casa, come fumo, polvere, muffe, candele profumate, sostanze chimiche e pollini, ecc allergeni multipli sono connessi allo sviluppo di reazioni allergiche più gravi e asma.

Creare zone esterne per il vostro gatto in modo che possa trascorrere qualche ora fuori, e non limitarsi ad una casa chiusa e otterrete anche una boccata d'aria fresca nella vostra casa.

Tenere la lettiera in un luogo ben ventilato e utilizzate una lettiera che sia il più possibile priva di polvere.

Verificare con il proprio allergologo le opzioni per qualsiasi terapia anti-infiammatoria o di desensibilizzazione ("immunoterapia").

In conclusione.... Se il medico dice semplicemente al proprio paziente, proprietario di un animale domestico al quale è allergico, di non possederne uno o di sbarazzarsi di quello già adottato, non è un'opzione realistica nella maggior parte dei casi. Gli animali domestici sono una parte integrante della nostra vita ed è impossibile evitare il contatto con loro.

TOP